Lecce Tomorrow
Accedi

Il TAR dà ragione all’ASL di Lecce: appalto per radioterapia è regolare

La sentenza sulla questione dell'appalto dopo la denuncia dei secondi arrivati

Il Tribunale Amministrativo Regionale di Lecce ha confermato la decisione della Azienda Sanitaria Locale (Asl), respingendo il ricorso presentato dalla società classificata al secondo posto nella gara d’appalto. I giudici hanno concluso che l’Asl ha correttamente bandito e assegnato la procedura per la fornitura di un “sistema per termoablazione a radiofrequenza”, un dispositivo medico utilizzato nei reparti di Endocrinologia e Neuroradiologia dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Questo strumento è impiegato per trattare specifici tumori alla tiroide in situazioni in cui l’intervento chirurgico non è opportuno o non essenziale.

La sentenza, emessa dalla Terza sezione del Tribunale amministrativo leccese, ha dichiarato la legittimità sia della decisione di assegnazione dell’appalto sia delle modalità con cui la società vincitrice ha stipulato il contratto con l’Asl. La società vincitrice è stata rappresentata dal proprio legale, Alberto Pepe, mentre l’Asl è stata difesa dagli avvocati Francesco Giuseppe Romano e Antonio Micolani, tutti del Foro di Lecce.

La società classificata al secondo posto aveva presentato il ricorso nel marzo del 2022, sostenendo che lo strumento medico vincitore non rispettava i requisiti fondamentali del bando. Tuttavia, i giudici amministrativi hanno respinto tale affermazione, basandosi sulla valutazione del consulente nominato dallo stesso Tribunale Amministrativo Regionale. Quest’ultimo ha concluso che il dispositivo aveva soddisfatto tutti i criteri tecnici stabiliti dal bando e che era equivalente a quanto descritto durante la procedura di gara.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Incidente mortale durante la corsa per Giuseppe Cannavale, professionista della Rai...
antonio negro
"Ragazzi, non mi sento bene", poi nei corridoi il suo cuore ha smesso di battere...