Lecce Tomorrow
Accedi

Nuova era per i giovani di Gallipoli: Nasce la prima Consulta Giovanile

Un ponte tra giovani e il governo locale: La Consulta Giovanile di Gallipoli inizia il suo viaggio di innovazione sociale

Durante l’ultima riunione del Consiglio Comunale, si è votato per la creazione della prima Consulta Giovanile. Questo organo innovativo è formato da giovani leader emergenti della comunità.

Il consigliere Davide Boellis ha espresso il suo entusiasmo per l’istituzione di questo organo, sottolineando l’importanza vitale dei giovani nella comunità e il loro ruolo attivo nelle politiche e nelle amministrazioni locali. La consulta giovanile di Gallipoli, composta da 17 rappresentanti di età compresa tra i 16 e i 35 anni, mira a creare un collegamento tra i giovani e le istituzioni governative, dando voce alle loro esigenze e interessi in conformità con l’articolo 18 della Costituzione Italiana.

Gli obiettivi della consulta includono la raccolta di informazioni in vari settori come l’educazione, l’università, lo sport, la cultura, il mondo del lavoro, il turismo e l’ambiente. Inoltre, i membri hanno il diritto di accedere a documenti ufficiali rilevanti per questi ambiti. Lavorando per promuovere l’integrazione e la coesione dei giovani all’interno della comunità, i membri della consulta hanno il compito di raccogliere, dibattere e trasmettere le questioni, le sfide e le preoccupazioni dei giovani locali alle autorità competenti. Si impegneranno anche a promuovere la collaborazione tra le diverse associazioni locali, mantenendo contatti e collaborando con altre consulte giovanili, associazioni e gruppi informali di giovani per creare una rete più ampia. Questa consulta giovanile avrà un mandato di tre anni a partire dalla data di insediamento.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un Sindaco che va oltre il dovere, fornendo sostegno concreto alle famiglie del Salento...
Incidente mortale durante la corsa per Giuseppe Cannavale, professionista della Rai...
antonio negro
"Ragazzi, non mi sento bene", poi nei corridoi il suo cuore ha smesso di battere...