Lecce Tomorrow
Accedi

Tragedia post-operatoria: Il caso di Antonio Varratta

Indagine in corso sulla morte improvvisa dopo l'intervento chirurgico a Carmiano

ospedale

Antonio Varratta, un uomo di 53 anni residente a Carmiano, è tragicamente scomparso il 21 dicembre, a seguito di complicazioni post-operatorie. Il caso, che sta sollevando interrogativi sulla qualità delle cure ricevute, è ora oggetto di un’indagine approfondita.

Varratta aveva inizialmente ricevuto il trattamento presso l’ospedale Vito Fazzi per rimuovere alcuni calcoli, un intervento che era stato pianificato con anticipo. Dopo l’operazione, sembrava che tutto fosse andato secondo i piani, ma a distanza di pochi giorni sono emerse delle complicazioni. L’avvocato Michele Aprile, rappresentante della famiglia, ha condiviso con il Corriere Salentino le sue preoccupazioni riguardo alla tempestività della dimissione di Varratta, suggerendo che forse era stato rilasciato troppo presto.

La situazione di Varratta si è deteriorata rapidamente, portandolo a fare ritorno in ospedale per ulteriori controlli, ma è stato nuovamente dimesso quella stessa sera. Nonostante gli sforzi del personale medico, il suo stato di salute non è migliorato e il 21 dicembre è sopraggiunto il decesso, presumibilmente a causa di un’infezione post-operatoria, come ipotizzato dall’avvocato Aprile.

La morte improvvisa di Varratta ha spinto il fratello a sporgere denuncia, iniziando così un’indagine formale. La Procuratrice Simona Rizzo ha preso in carico il caso, che è stato catalogato come modello 21 (a carico di ignoti), e ha ordinato l’autopsia. Questa è stata eseguita dal medico legale Roberto Vaglio con la collaborazione di Vincenzo Garzya, rappresentante della famiglia della vittima. I risultati dell’autopsia saranno fondamentali per determinare se ci sia un collegamento diretto tra l’operazione subita da Varratta, la successiva infezione e il suo decesso.

L’avvocato della famiglia Varratta ha espresso incredulità sulla situazione, sottolineando come il suo assistito non avesse precedenti problemi di salute significativi e come sia inusuale morire a seguito di un intervento per l’asportazione di calcoli.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un Sindaco che va oltre il dovere, fornendo sostegno concreto alle famiglie del Salento...
Incidente mortale durante la corsa per Giuseppe Cannavale, professionista della Rai...
antonio negro
"Ragazzi, non mi sento bene", poi nei corridoi il suo cuore ha smesso di battere...