Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Diciannovenne scomparsa avvistata per l’ultima volta a Lecce

L'appello riguarda una giovane di Brindisi

Nelle ultime 24 ore, Martina Gargiulo, una giovane brindisina di 19 anni, è scomparsa misteriosamente dopo aver lasciato la sua casa a Brindisi nel pomeriggio di ieri (domenica 7 gennaio). La sua traccia si è persa dopo che ha preso un treno diretto a Lecce, dove è stata avvistata per l’ultima volta.

L’allarme sulla scomparsa di Martina è stato diffuso attraverso la pagina Facebook dell’associazione “Penelope Puglia – associazione famiglie e amici persone scomparse”, che ha lanciato un appello social per raccogliere informazioni utili alla sua ricerca.

Martina ha lasciato la sua abitazione intorno alle 15 di domenica, e poco dopo è stato rinvenuto il suo telefono cellulare in un cestino getta carte presso la stazione ferroviaria di Brindisi. I familiari, preoccupati, hanno immediatamente segnalato la scomparsa alle autorità, presentando una denuncia presso gli uffici della questura di Brindisi.

Le telecamere della stazione ferroviaria di Lecce hanno catturato Martina, che sembra aver preso un taxi. L’ultimo avvistamento risale alle 20.30 nei pressi dell’hotel Tiziano, alle porte del capoluogo salentino.

Martina è descritta come una giovane di 151 centimetri di altezza, dalla corporatura esile, con un neo sulla punta del naso. I suoi occhi sono castani e i capelli sono castano scuro. Al momento della scomparsa, indossava uno stivale nero, jeans e un piumino nero corto.

L’associazione Penelope invita chiunque abbia informazioni utili a contattare immediatamente le forze dell’ordine o l’associazione stessa al numero 3299725717. È fondamentale collaborare per ritrovare Martina e garantire la sua incolumità.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

A comunicarlo è stato il primo cittadino di Lecce Carlo Salvemini...
Si tratta di un 27enne del luogo che ha raccontato di essere stato vittima di...
morto
L'incidente nel pomeriggio di sabato, forse per un malore. Il 68enne Oronzo Mellone non...