Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Celebrazione unica a Tiggiano: Tributo a Sant’Ippazio 2024

Un viaggio nel cuore della tradizione salentina con la Festa di Sant'Ippazio, simbolo di virilità e fertilità

Dal 17 al 19 gennaio, il caratteristico borgo medievale di Tiggiano, si anima con la celebrazione annuale in onore di Sant’Ippazio. Il santo, venerato come protettore della mascolinità e fertilità, viene simboleggiato dall’iconico ortaggio locale di stagione, la “pestanaca“, una carota dal colore unico giallo-violaceo.

L’evento si inaugura il 17 gennaio, dando il via alle festività con l’imponente accensione dei braceri storici, accompagnati da musica folk, delizie enogastronomiche locali e vini pregiati. Il 18 gennaio segna l’inizio della festa con la celebrazione del Capodanno Agricolo e l’apertura della Sagra della “pestanaca”, espressione della cultura e tradizione agricola di Tiggiano, riconosciuta dal 2004 come PAT (Prodotto Agroalimentare Tradizionale) nazionale.

Il clou della festa, venerdì 19 gennaio, giorno dedicato al santo. La giornata è contrassegnata da una fiera mercato che rispecchia la tradizione locale, la maestosa processione con lo stendardo di Sant’Ippazio, alto sei metri, e si conclude con il vibrante concerto dell’Orchestra Popolare La Notte della Taranta.

L’intero evento, denominato “Santu Pati 2024“, è frutto dell’impegno congiunto del Comitato Festa Patronale e della Parrocchia di Tiggiano, con il supporto del Comune di Tiggiano e della Provincia di Lecce, in collaborazione con PugliArmonica.

I dettagli dell’evento saranno ufficialmente presentati giovedì 11 gennaio, alle ore 11.00, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno a Lecce.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati