Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Processo a Martano: Richieste di pene severe nell’inchiesta su droga ed estorsioni

La Procura presenta richieste rigorose di condanne in un significativo caso di criminalità organizzata.

L’indagine di Martano per il commercio illegale di sostanze stupefacenti e attività estorsive, è giunto al capolinea con le richieste dal pubblico ministero Giovanna Cannarile, rappresentante dell’ufficio della Direzione Distrettuale Antimafia, che ha proposto pene severe per i principali imputati, nell’ambito di un procedimento giudiziario accelerato che prevede una riduzione di pena fino a un terzo.

Le indagini, iniziate nell’agosto del 2019 a seguito di un tentato omicidio avvenuto a Soleto, sono state condotte dai Carabinieri di Maglie sotto la guida della Direzione Distrettuale Antimafia. Il caso ha preso una svolta significativa nel gennaio 2022, culminando nell’arresto di 15 persone e nell’individuazione di 30 sospetti. Gli imputati sono accusati di associazione a delinquere armata, traffico di droga, tentato omicidio, estorsioni aggravate da metodi mafiosi, nonché il possesso e la detenzione di armi ed esplosivi.

Il verdetto sarà emesso il 23 febbraio, dopo che le difese degli avvocati avranno terminato la loro arringa. In aggiunta, il giudice valuterà la possibilità di un rinvio a giudizio per alcuni imputati che non hanno optato per procedure ridotte.

 

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un grave incendio divampa nella periferia di Tricase, danni alla struttura ma nessun ferito ...
Tre ergastoli e una condanna di 27 Anni nell'audizione di Erika Masetti...
Salento, l'uomo accusato di violenza sessuale su una bambina di 9 anni...

Altre notizie