Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Caso di revenge porn nel basso Salento: Processo con rito abbreviato per un uomo di 40 anni

L'Imputato accusato di diffusione illecita di materiali privati

Un quarant’enne di originario del Basso Salento, è attualmente sotto accusa per un caso di revenge porn, sarà presto processato con rito abbreviato.

Durante un’udienza preliminare presieduta dal giudice Angelo Zizzari, è stata presa la decisione di procedere con un rito abbreviato. Questa modalità processuale, scelta dal difensore dell’imputato, l’avvocato Diego Cisternino, potrebbe comportare una riduzione di un terzo della pena in caso di condanna.

L’accusa mosse contro il quarantenne riguardano la diffusione non autorizzata di materiale sessualmente esplicito. La decisione di optare per un processo con rito abbreviato si inserisce in un contesto giuridico che cerca di affrontare con efficacia e celerità casi di questa natura.

Il processo, che si svolgerà in modo alternativo al tradizionale iter giudiziario, è previsto per il 24 giugno. Questa scadenza segna un passo importante nel trattamento giuridico di casi di revenge porn, un fenomeno che sta ricevendo crescente attenzione a livello legale e sociale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Decisione del giudice per le udienze preliminari su caso di rapina: Tre indagati richiedono il...

Altre notizie