Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

In fila agli sportelli: migliorano le Asl pugliesi, male nei Comuni

La Cgia di Mestre conta i tempi di attesa degli italiani negli sportelli pubblici in tutta Italia

burocrazia

Anche se la Puglia è l’unica regione d’Italia dove negli ultimi anni sono diminuite le code agli sportelli Asl, più di un pugliese su due (il 55%) deve attendere in fila oltre 20 minuti per ottenere il servizio richiesto. Più della media nazionale, che sfiora il 50% di chi si rivolge materialmente alle Aziende sanitarie locali.

A “misurare” il tempo degli italiani in fila negli sportelli pubblici è la Cgia di Mestre. Che analizza appunto i tempi di attesa alle Asl e agli uffici Anagrafe comunali. In questo secondo caso la Puglia non brilla: non solo negli ultimi due anni le file si sono allungate, ma la regione si colloca al terzo posto per percentuale di persone (oltre una su tre) che agli sportelli comunali devono attendere più di 20 minuti. Con la situazione che ovviamente peggiora nei comuni di maggiori dimensioni.

Ma a lamentarsi non sono solo i cittadini. In Italia per più di 8 imprenditori su 10, infatti, la Pubblica Amministrazione obbliga le imprese a delle procedure amministrative complicatissime.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie