Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Casarano, il killer reo confesso: “Non c’è stata premeditazione, ho perso la testa”

«Non avevo premeditato di ucciderlo, ma quando mia moglie mi ha detto che Afendi l’aveva minacciata, ho perso la testa». Nell’interrogatorio di convalida del fermo, Lucio Sarcinella, il 27enne che ha confessato l’omicidio a Casarano di Antonio Amin Afendi ha ribadito quanto aveva già detto dopo essersi costituito ai carabinieri.

L’uomo è assistito dall’avvocato Simone Viva nel corso dell’udienza davanti alla gip Anna Paola Capano e ai due pm, Giovanna Cannarile e Rosaria Petrolo.

La notizia è riportata dall’Ansa

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nuovi sistemi di sorveglianza per combattere il rischio incendi...
Cittadini a spese alte per la sanità mentre l'assistenza pubblica fatica a rispondere...
Due uffici postali presi di mira: I banditi fanno saltare il Postamat e rubano migliaia...

Altre notizie