Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Casarano in marcia: Comunità e istituzioni unite contro la criminalità organizzata

Solidarietà e Impegno collettivo segnano la protesta per la morte di Antonio Amin Afendi

Casarano una mattinata di mobilitazione straordinaria contro la criminalità organizzata. Un evento senza precedenti che ha unito sindaci, cittadini e uomini delle istituzioni in una marcia di protesta, scaturita dalla tragica morte di Antonio Amin Afendi.

La comunità scossa dalla violenza inaudita, ha espresso un sentimento di protesta collettiva. La marcia ha visto la partecipazione non solo dei cittadini di Casarano ma anche di sindaci provenienti da diverse città limitrofe, evidenziando un fronte unito e solidale nella lotta alla criminalità.

Al centro della marcia, la figura di Don Antonio Coluccia, prete impegnato nella lotta antimafia, che ha guidato la protesta. Le sue parole hanno riecheggiato tra la folla: “Dobbiamo ribellarci in nome del Vangelo e della Costituzione”. Un messaggio potente che sottolinea l’importanza di un impegno civile e morale contro le ingiustizie e la criminalità.

La manifestazione non è stata solo un atto di protesta ma anche un simbolo di solidarietà e determinazione. I presenti, esibendo cartelli contro la criminalità, hanno manifestato la volontà di combattere contro le forze che minacciano la stabilità e la sicurezza e al tranquillità della comunità.

Le forze dell’ordine, rappresentate nell’evento, hanno ribadito il loro impegno nel contrasto alla criminalità organizzata e promesso azioni concrete per garantire la sicurezza dei cittadini. La risposta della comunità, con una partecipazione numerosa, ha dimostrato un forte sostegno a questa causa.

In conclusione, la marcia a Casarano rappresenta un momento fondamentale, unendo le forze della comunità, delle istituzioni e della chiesa in una lotta comune contro la criminalità organizzata. Le parole di Don Antonio Coluccia risuonano come un invito alla ribellione pacifica e alla difesa dei valori del Vangelo e della Costituzione, sperando che tale manifestazione segni l’inizio di un impegno continuo per la costruzione di una comunità più sicura e giusta.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

annega
La vittima è un ragazzino di origini ivoriane ospite di una comunità di Miggiano. Si...

Un incendio di vaste proporzioni è divampato oggi intorno alle 11:40 in un’abitazione di Casarano,...

auto prende fuoco
Taviano, la Fiat 500 era parcheggiata lungo la via ed è andata a urtare il...

Altre notizie