Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Condanne severissime per sfruttamento della prostituzione in Italia

Bulgaria e Italia unite nella lotta contro la tratta di persone: un caso di giustizia transnazionale

Il recente processo per la tratta di esseri umani e violenza brutale, vede la collaborazione di due paesi europei, Bulgaria e Italia. Mariyan Chakarov, di origini bulgare, è stato condannato a 12 anni di reclusione.

Secondo le indagini, Mariyan Chakarov, è la figura centrale in questa triste vicenda, ha ricoperto il ruolo di promotore e organizzatore dell’associazione criminale. Il suo operato includeva l’acquisto e la riduzione in schiavitù di giovani donne bulgare, portate in Italia per essere costrette alla prostituzione. Le pene inflitte agli altri membri del gruppo – Denislavova Sevdalina Rodostinova, Dobrin Borisov e Angelo Manzo – variano tra i 5 e i 6 anni, confermando la gravità dei reati commessi.

Le vittime, private della loro libertà e dignità, vivevano in condizioni inumane, segregate e costrette a sottostare a violenze fisiche e sessuali se tentavano di ribellarsi. Bruciature di sigaretta e tagli erano solo alcune delle punizioni inflitte da Chakarov. Il caso ha preso una svolta decisiva grazie al coraggio di due donne, che hanno presentato denuncia.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nuovi sistemi di sorveglianza per combattere il rischio incendi...
Cittadini a spese alte per la sanità mentre l'assistenza pubblica fatica a rispondere...
Un grave incendio divampa nella periferia di Tricase, danni alla struttura ma nessun ferito ...

Altre notizie