Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Leverano si posiziona tra i primi comuni italiani per la donazione di organi

Un esempio di generosità nel Salento, con un tasso di consenso quasi totale

Leverano, si distingue come uno dei comuni più generosi d’Italia nella donazione di organi. Secondo il “Indice di dono 2023” del Centro nazionale trapianti dell’Istituto superiore della sanità, questo piccolo comune pugliese ha ottenuto un punteggio di 83,39 su 100, classificandosi terzo a livello nazionale tra le città di dimensioni medie e piccole, da 5 a 30mila abitanti.

Il tasso di consenso alla donazione di organi tra i cittadini di Leverano è sorprendentemente alto, raggiungendo il 99,7%, mentre la percentuale degli astenuti si attesta al 39,2%. Solo Guardiagrele, in Abruzzo, e Primiero San Martino di Castrozza, in Trentino, hanno superato Leverano in questa nobile classifica.

A livello regionale, la provincia di Lecce, di cui Leverano fa parte, si trova al terzo posto, seguendo Bari e Brindisi, con un indice del dono territoriale di 56,07 su 100 e un tasso di consensi del 66,2%.

Nonostante la donazione di organi e tessuti in Italia non sia obbligatoria, assumere una posizione chiara su questa scelta è fondamentale per non lasciare decisioni difficili ai propri cari in momenti delicati.

Organi come il cuore, i polmoni, i reni, il fegato, il pancreas e l’intestino possono essere donati dopo la morte, così come tessuti quali pelle, ossa, tendini, cartilagine, cornee, valvole cardiache e vasi sanguigni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

scuola
Riguardano il servizio di refezione, il prepost scuola e il trasporto scolastico...
incendio
Atto di conclusione delle indagini per il rogo di Ugento del novembre scorso. L'ex marito...

Altre notizie