Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Assolti i tecnici dell’ufficio comunale di Sannicola

Prosciolto il trio imputato per abusi edilizi e abuso d'ufficio

Si è concluso con un’assoluzione piena il processo che ha visto coinvolti tre membri dell’Ufficio tecnico comunale di Sannicola. Gli imputati, Gianpaolo Miglietta, Cosimo Leo e Giuseppe Ingrosso, sono stati scagionati dalle accuse relative a una controversa sopraelevazione di un immobile in una zona paesaggistica protetta vicino a Lido Conchiglie.

La difesa, condotta dagli avvocati Luigi e Arcangelo Corvaglia, ha efficacemente dimostrato l’assenza di vantaggi illeciti concessi al proprietario dell’immobile. Hanno sottolineato che il permesso di costruire e la sanatoria erano completamente legittimi. Di conseguenza, il Presidente Pietro Baffa e il collegio giudicante hanno emesso un verdetto assolutorio, stabilendo che i fatti contestati non sussistevano.

L’inchiesta aveva focalizzato l’attenzione su modifiche specifiche dell’immobile, tra cui vani abitabili di dimensioni particolari, aggiunte strutturali come una rampa di scala e un bagno completo di impianti. Particolare enfasi era stata posta sulla modifica del prospetto e sull’acquisizione di una autorizzazione paesaggistica semplificata, ritenuta inappropriata a causa della mancanza del parere della Soprintendenza. Questi elementi avevano suscitato il sospetto di un intervento edilizio realizzato senza le necessarie autorizzazioni.

Nonostante le accuse iniziali e le richieste del pubblico ministero, che aveva proposto un non luogo a procedere per prescrizione per i reati urbanistici e un anno di reclusione per l’abuso d’ufficio, il processo si è chiuso con un esito favorevole per gli imputati.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie