Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Tentato suicidio in carcere: Albano Galati, detenuto per omicidio, salvato in extremis

Tragedia sfiorata: La disperata azione di Albano Galati

Il 56enne Albano Galati, detenuto per l’omicidio di sua moglie, Aneta Danelczyk, ha tentato il suicidio nel carcere di Taurisano. Galati, che uccise la moglie con oltre venti coltellate lo scorso 16 marzo, è stato salvato in extremis dagli agenti della polizia penitenziaria. A seguito di questo episodio, per ragioni di sicurezza e protezione del detenuto, Galati è stato trasferito in una cella di isolamento, nota come “cella bianca”, sprovvista di oggetti pericolosi.

La situazione di Galati ha sollevato questioni legali e procedurali complesse. I suoi avvocati, Luca Puce e Davide Micaletto, hanno presentato un’istanza alla pm Giorgia Villa, chiedendo l’autorizzazione per far valutare le condizioni psicofisiche del detenuto da uno psichiatra, Elio Serra. Questo movimento legale mira a stabilire le basi per una possibile perizia psichiatrica, un passaggio chiave nella definizione delle responsabilità e dell’intenzionalità di Galati nel suo atto di violenza.

Galati, al momento dell’arresto, era ancora in uno stato di shock. Aveva confessato spontaneamente l’omicidio dopo essersi consegnato alle forze dell’ordine, ma in seguito ha affermato di non ricordare il motivo della sua presenza in commissariato né di aver ucciso sua moglie. Questo retroscena aggiunge un ulteriore livello di complessità al caso, sollevando dubbi sulle sue condizioni mentali al momento del delitto.

Le indagini sono in pieno svolgimento, con l’analisi delle comunicazioni su cellulare tra vittima e assassino che potrebbe rivelare nuove informazioni cruciali. L’inchiesta si concentra su possibili aggravanti, inclusa la premeditazione dell’omicidio. Parallelamente, la vicenda segue anche il percorso legale dei familiari della vittima e della vicina di casa ferita, che sono rappresentati rispettivamente dagli avvocati Francesca Conte e Roberto Bray.

Telefonate e messaggi al centro dell’indagine sull’omicidio di Aneta Danelczyk

Omicidio a Taurisano: Autopsia rivela la crudele violenza dell’assassino

Doppio Delitto a Taurisano: Silenzio e Amnesie nel caso Galati

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

annega
La vittima è un ragazzino di origini ivoriane ospite di una comunità di Miggiano. Si...

Un incendio di vaste proporzioni è divampato oggi intorno alle 11:40 in un’abitazione di Casarano,...

auto prende fuoco
Taviano, la Fiat 500 era parcheggiata lungo la via ed è andata a urtare il...

Altre notizie